Giornata Mondiale per l’AIDS – La comunità fa la differenza

Ogni primo dicembre ha luogo il World AIDS Day, un’opportunità per le persone di tutto il mondo di fare unione nella lotta contro l’HIV, prestare supporto alle persone che convivono con questa infezione, e commemorare coloro che sono morti a causa dell’AIDS. Istituito nel 1988, il World AIDS Day è stato in assoluto il primo giorno per la salute globale mai concepito.

 

 

Lavorare con i portavoce e le persone che convivono con l’HIV ha avuto un ruolo fondamentale per lo sviluppo delle politiche, le linee guida e i processi regolatori.

Molti pazienti vengono coinvolti negli studi clinici precoci per lo sviluppo di farmaci per fornire punti di vista basati sulla loro esperienza di vita vissuta con la malattia e il trattamento. Essi partecipano e contribuiscono agli incontri delle commissioni dell’European Medicines Agency o ai comitati scientifici per revisionare i documenti informativi destinati alla comunicazione.
Le linee guida e la consulenza scientifica prodotta da EMA fanno da supporto ai produttori di farmaci che traducono i progressi scientifici in medicine che portano benefici reali alle persone affette da HIV.

 

Le strategie di prevenzione sono un elemento importante della lotta contro l’HIV

La terapia profilattica basata sulla pre-esposizione (pre-exposure prophylaxis, prEP) sono rivolte alle persone non infette che presentano un alto rischio. In Europa esistono 4 di questi farmaci, di cui 3 sono medicinali equivalenti.
L’EMA ha fornito la consulenza scientifica per facilitare lo sviluppo di nuovi vaccini contro l’HIV per garantire alle persone ad alto rischio maggiori opzioni per la terapia preventiva.

 

Tutti i farmaci antiretrovirali all’interno dell’UE devono essere autorizzati centralmente da parte di EMA per garantire un rapido accesso al farmaco da parte dei malati

68 farmaci anti-HIV sono stati autorizzati nella UE in seguito a raccomandazione a partire dal 1995, uno dei quali mediante il processo di validazione accelerata. I trattamenti semplificato, come i farmaci a dosaggio fisso, oppure basati su formulazioni a lento rilascio, migliorano l’aderenza dei pazienti alla terapia e la qualità di vita.

 

EMA aiutoa a ridurre il rischio di infezioni, il carico di malattia, la mortalità nei gruppi più vulnerabili, tra cui i bambini egli adolescenti.

EMA stimola la ricerca e lo sviluppo di farmaci antiretrovirali per il bambini affetti e l’inclusione di adolescenti nelle sperimentazioni cliniche chiave per facilitare un accesso più rapido ai farmaci. Ad oggi sono 43 i farmaci approvati per bambini e adolescenti.

 

Scarica l’opuscolo originale, oppure vai sul sito worldaidsday.org